La casetta da costruire ‘Cicocca’ in regalo con i punti della Brioss Ferrero

Cosa c'era di più bello per i bambini degli anni '60 e '70 di una casa di cartone tutta per loro? Si chiamava Cicocca ed era in...

1943 4
1943 4
Cicocca Brioss Ferrero CUT

Cosa c’era di più bello per i bambini degli anni ’60 e ’70 di una casa di cartone tutta per loro? Si chiamava Cicocca ed era in regalo con la raccolta punti della Brioss Ferrero.

Abbiamo già parlato della Brioss Ferrero nella scheda relativa alle merendine, naturalmente era un’ottima merendina in due gusti, con confettura di albicocca o di amarena – ma la ricordiamo qui per altri due motivi:

  • il primo è che lanciò il famoso concorso promozionale ‘una giornata con il tuo calciatore preferito‘ basato sulla raccolta di punti presenti sulle confezioni. A seguito dell’estrazione tra tutti coloro che avevano spedito i punti il fortunato vincitore avrebbe vinto la possibilità di trascorrere una giornata con il suo calciatore preferito;
  • il secondo è che con una raccolta di punti dalle confezioni di Brioss Ferrero era possibile avere la bellissima casetta da costruire in cartone formato bambino denominata ‘Cicocca‘. Meno eversiva della tenda indiana (molto diffusa) o del fortino (autocostruito con scatole di cartone di provenienze diverse), più dedicata a giochi borghesi e casalinghi che guerrieri e casinisti, la casetta Cicocca raccolse presso i bambini di quegli anni un grande consenso.

Cicocca Brioss Ferrero 2

Cicocca Brioss Ferrero 1

In this article

Join the Conversation

4 comments

  1. Mariano      

    Legata per sempre nella mia memoria al Catechismo, dato che al termine della lezione ci venivano date le Brioss.

  2. wafer68      

    Mi pare che con i punti c’era anche la tenda degli indiani.

  3. giuseppe      

    la cicocca si vinceva proprio con il talloncino che si vede nella vostra immagine della kinder brioss, nell’interno della dell’incarto della confezione stessa e non si raccoglievano punti, io ebbi la fortuna di vincerne una, ma non mi fù mai consegnata, oggi sono un papà che ricorda questo fatto con immutata allegria…..e il dispiacere di non averci potuto giocare.

  4. badollo      

    io l’ ho vinta. niente di che, una casetta in cartone che tenevo in cameretta per “nascondere” i miei segreti. poi e’ nato mio nipote ( avevo solo 9 anni ! ) e in poco tempo se l’ e’ presa in possesso lui “perche’ era il piu’ piccolo !” ( cosi’ mi zittiva mia madre ) e quindi nel giro di qualche giorno me l’ ha distrutta !

error: Il contenuto della pagina è protetto!