Giocare alle 'Olimpiadi'

Erano così chiamate tutta quella serie di competizioni che si organizzavano quando eravamo bambini, di solito una volta all’anno, e che comprendevano specialità come il lancio del sasso,...

1063 0
1063 0
Condividi

Erano così chiamate tutta quella serie di competizioni che si organizzavano quando eravamo bambini, di solito una volta all’anno, e che comprendevano specialità come il lancio del sasso, la corsa dei sacchi, il tiro alla fune, la corsa a piedi intorno al palazzo o all’isolato, la corsa in bicicletta sulle stesse distanze, la lotta, il calcio, il tiro con l’arco o con la pistola a piombini.

Dopo le varie gare (e numerosissime contestazioni con pestaggi delle giurie, eccetera) avvenivano le premiazioni spesso consistenti in premi messi in palio dai genitori degli atleti stessi, o premi messi in palio dagli stessi partecipanti (a volte il vincitore aveva anche solo diritto ad un bicchiere di spuma nera al bar …).

Ricorda un lettore “io una volta vinsi alla corsa dei sacchi ed ebbi in premio un pugno di noccioline”.

In this article

Join the Conversation

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto della pagina è protetto!