I vestiti da ritagliare per le bambole da ritagliare

Gioco adatto sia ai maschietti che alle femminucce, a seconda dei soggetti rappresentati, consisteva nel fornire un’immagine bidimensionale del soggetto in abbigliamento intimo accompagnata da una serie più...

2399 1
2399 1
Condividi

Gioco adatto sia ai maschietti che alle femminucce, a seconda dei soggetti rappresentati, consisteva nel fornire un’immagine bidimensionale del soggetto in abbigliamento intimo accompagnata da una serie più o meno vasta di immagini di abbigliamento e accessori intercambiabili.

Tutte le settimane Famiglia Cristiana dedicava una pagina a questo gioco, inoltre in edicola uscirono delle pubblicazioni apposite.

In this article

Join the Conversation

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 comment

  1. fede60

    Mi ricordo due bambole di questo genere: una bionda che si chiamava Molly e una bruna che si chiamava Pupa. Venivano in due libretti, mi pare rosso per Molly e blu per Pupa, che si compravano in edicola: le bambole si potevano staccare, e i vestiti dovevano essere prima colorati e poi ritagliati. Doveva essere il 64-65, e mia madre me le compro’ per darmi qualcosa da tagliuzzare invece delle tende del soggiorno e qualcosa da colorare al posto dei muri di casa.

error: Il contenuto della pagina è protetto!