Il finto sterzo per bambini

Alla metà o fine degli anni ’60 esisteva un giocattolo spacciato per “oggetto utile” quando si portava il figlioletto/figlioletta in auto, soprattutto in montagna. Si trattava di uno...

1529 1
1529 1
Condividi

Alla metà o fine degli anni ’60 esisteva un giocattolo spacciato per “oggetto utile” quando si portava il figlioletto/figlioletta in auto, soprattutto in montagna.

Si trattava di uno sterzo finto, in miniatura, coloratissimo, munito di ventosa, che si poteva applicare sul cruscotto (oggi non si potrebbe per via dell’airbag e dell’impedimento provocato dalle cinture di sicurezza) in modo che il piccolo potesse fingere di guidare a fianco del papà o della mamma che guidava davvero.

Doveva essere utile per distrarre il bambino per non fargli soffrire il mal d’auto (spesso i bambini ne soffrono).

In this article

Join the Conversation

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 comment

  1. numbersix

    Io ero uno di questi bambini che soffrivano i viaggi in auto.
    mi ricordo che stavo davanti con mio padre alla giuda fingendo di guidare con il mio volantino di plastica..mi pare che era anche fornito do clacson a trombetta !

error: Il contenuto della pagina è protetto!