Il fortino dei cowboys e la tenda degli indiani

Ogni bambino dei primi anni ’60 ha avuto il suo bel fortino. I modelli più comuni erano di plastica stampata e venivano montati ad incastro, i modelli più...

2990 2
2990 2
Condividi

Ogni bambino dei primi anni ’60 ha avuto il suo bel fortino. I modelli più comuni erano di plastica stampata e venivano montati ad incastro, i modelli più eleganti erano in compensato.

Coloro che già avevano maturato una buona manualità con il Traforo se li costruivano a casa. Le misure dei fortini andavano dai 20 centimetri di lato a quelli che potevano contenere due o tre bambini. Un lettore ha fatto una foto al suo fortino King, aspettiamo che me la mandi.

Oltre al fortino era obbligatorio, per parità di diritti, avere anche la tenda degli indiani. Erano di plastica stampate a vivaci colori con disegni di aquile, totem, grafismi tribali.

Veniva montata in un angolo della casa e rimaneva là per molto tempo. Fungeva anche da rifugio nei casi di gravi colpe e da tana quando si scappava metaforicamente da casa.

In this article

Join the Conversation

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 comments

  1. tidi95

    avevo sia il fortino (in legno) che la tenda indiana… la tenda indiana mio padre l’aveva avuta con i punti della benzina BP!!!!!! 🙂

  2. iac65

    …il più in voga era prodotto da un mio amico di Bologna addirittura presente nella foto sulla scatola!!! grande!!! mi piacerebbe rivedere quella scatola!!!

error: Il contenuto della pagina è protetto!