Il ‘gioco con le trottole ‘Buttafuori’ della Polistil

Krokkor mi segnala che fra le varie pubblicità di un Topolino degli anni ’70 ha trovato quella sotto riprodotta del ‘Buttafuori’, un gioco Polistil basato sulle trottole da...

2061 0
2061 0
Condividi

Krokkor mi segnala che fra le varie pubblicità di un Topolino degli anni ’70 ha trovato quella sotto riprodotta del ‘Buttafuori’, un gioco Polistil basato sulle trottole da far girare e da far combattere tra di loro all’interno di un’arena concava.

Allora i giochi con le trottole erano abbastanza diffusi: c’era la semplice trottola di legno con lo spago, le trottole a pressione per i bambini piccoli, il bellissimo trottolo Wizzer e finanche le trottoline per fare i pronostici calcistici.

Eppure questo gioco – nonostante avesse tutti gli elementi per piacere ai bambini di allora – non ebbe grande successo, o perlomeno non è mai stato ricordato prima.

Ma alla fine degli anni ’90, lo stesso meccanismo di gioco ritorna perfettamente identico in un nuovo gioco chiamato Bayblade, che conquista tutti i bambini del mondo.

In che modo i tempi deterninano il successo di un giocattolo rispetto ad un altro?
Questa la domanda che mi fa il Krokkor e alla quale non so rispondere.

Voi che dite? Vi vengono in mente altri giochi poco graditi degli anni 70 ma che sono poi diventati di successo negli anni successivi?

Polistil - Buttafuori 1970

In this article

Join the Conversation

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto della pagina è protetto!