I posacenere di metallo piatti con una base a sacchetto di skay pieno di ghiaietta

Un classico dell’arredamento anni ’70, anche nella versione con il pulsante che, premuto, faceva girare un dischetto che liberare la cenere e i mozziconi da sopra e li...

1217 1
1217 1
Condividi

Un classico dell’arredamento anni ’70, anche nella versione con il pulsante che, premuto, faceva girare un dischetto che liberare la cenere e i mozziconi da sopra e li faceva cadere nella scatola/contenitore.

Mi scrive un lettore: “Questo l’avevo in casa, e non perché qualcuno fumasse, ma per il look e soprattutto per il tatto. Aveva la funzione paranoica e insieme antistress delle palline di metallo o dei pupazzi di pongo morbido, li maneggiavi, cercavi di seguirne o darne un contorno sotto la superficie cedevole, li buttavi per terra tanto non si deformavano né rimbalzavano, poi cercavi di aprirli per vedere che c’era dentro per me erano bigliette di ferro un brutto giorno si ruppe, era cucito in cuoio, e il bel gioco finì.

In this article

Join the Conversation

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 comment

  1. mickey64

    A proposito di posacenere ricordo quelli,ora ricercati perchè riservati agli addetti ai lavori, con la riproduzione di un copertone attorno e lo sponsor stampato sul fondo che si trovavano dai benzinai e dai meccanici.

error: Il contenuto della pagina è protetto!