La canzone ’40 giorni di libertà’ sigla dello sceneggiato omonimo

Sempre per gentile concessione dell’Archivio Abastor eccovi file audio e immagini di copertina e disco di “40 giorni di libertà” sigla (finale?) dello sceneggiato “40 giorni di libertà”...

3706 1
3706 1
Condividi

Sempre per gentile concessione dell’Archivio Abastor eccovi file audio e immagini di copertina e disco di “40 giorni di libertà” sigla (finale?) dello sceneggiato “40 giorni di libertà” dedicato alla partigiana Repubblica dell’Ossola di Luciano Codignola e con la regia di Leandro Castellani.

Lo sceneggiato “40 giorni di libertà” viene programmato nell’autunno 1974 in tre puntate settimanali, la prima in onda martedì 26 novembre, in prima serata sul Primo canale della RAI e ottiene un successo straordinario, oltre sedici milioni di telespettatori e un gradimento pari a 70.

[wpaudio url=”https://www.animamia.net/wp-content/uploads/2010/05/A-Anna-Identici-40-giorni-di-libert….mp3″ text=”Anna Identici – 40 giorni di libertà” dl=”0″]

[wpaudio url=”https://www.animamia.net/wp-content/uploads/2010/05/B-Anna-Identici-Col-cuore-e-con-le-mani.mp3″ text=”Anna Identici -Col cuore e con le mani” dl=”0″]

Cos’è la Repubblica dell’Ossola? La Repubblica dell’Ossola fu una delle numerose repubbliche partigiane sorte nel Nord Italia ed esistette dal 9 settembre al 22 ottobre 1944. I partigiani del CLN, l’8 settembre 1944 attaccarono le truppe fasciste di stanza a Domodossola, sconfiggendole e proclamando la repubblica. A differenza di altre Repubbliche partigiane la Repubblica dell’Ossola fu in grado, in poco più di un mese di vita, di affrontare non solo le contingenze imposte dallo stato di guerra, ma anche di darsi un’organizzazione articolata: vennero assunti funzionari (commissari) per l’amministrazione civile con il potere di assumere impiegati, venne vietata l’esportazione di valuta, venne rinnovata la toponomastica della valle.

Lo sceneggiato fu girato sui luoghi stessi delle vicende narrate, impiegando come comparse o anche in alcuni ruoli principali persone di Domodossola e attori molto popolari all’epoca (Raoul Grassilli, Stefano Satta Flores e Andrea Giordana).

Si tratta quindi di uno sceneggiato di ricostruzione storica relativo ad un argomento (la guerra partigiana) di grande importanza e significato per la nostra Repubblica. D’altronde erano gli anni ’70, e si poteva ancora parlare di questo cose in TV, anche se nel modo pedagogico che caratterizzava allora la filosofia e l’operatività delle produzioni RAI.

        

In this article

Join the Conversation

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 comment

  1. annisessanta

    Ricordo la prima volta che vidi lo sceneggiato omonimo e adesso rai storia lo sta riproponendo a puntate dal Martedi 25 aprile 2011, alle ore 13.00 circa

error: Il contenuto della pagina è protetto!