Le mini-bambole Furga Lara, Lola, Laura, Lisa, Lucia

Negli anni ’70 la Furga produsse una serie di mini-bambole alte circa 15 cm. La bambola Lucia era quella mora, poi c’era Lisa biondo platino, Laura rosso tiziano,...

14598 5
14598 5
Condividi

Negli anni ’70 la Furga produsse una serie di mini-bambole alte circa 15 cm. La bambola Lucia era quella mora, poi c’era Lisa biondo platino, Laura rosso tiziano, Lola, bionda, e Lara, rosso carota. Lo slogan delle pubblicità era “Furga: le + belle bambole del mondo!”

Eccovi le immagini del catologo di quelle favolose bambole: le prime due immagini riguardano le presentazioni delle varie bamboline, le altre riguardano gli abitini in vendita separatamente.

Prima della serie descritta, Furga mise in commercio le mini bambole Lella e Lulù, di cui potete vedere la pubblicità in fondo, e che probabilmente servirono come apertura di mercato nel segmento delle mini-bambole …

In this article

Join the Conversation

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

5 comments

  1. pat60

    … E sempre della Furga c’erano anche le bambole Silvia, Susanna e Sheila e
    il bambolotto Giovannino con la catenina e la medaglietta dell’angioletto

  2. Cinzia62

    Lisa e Lucia erano nate nel 1966,
    nel 1968 seguì Laura,
    nel 1969 Lola e Lara
    e infine nel 1970 Lia e Loretta dalle guance paffute, capelli rosso tiziano la prima e biondo cenere la seconda; sempre nel 1970 Lola e Lara cambiarono volto, mantenendo lo stesso colore di capelli.

  3. Cinzia62

    La pubblicità di Lella e Lulù è del 1972.

  4. antichissima

    Io ho quella coi capelli neri. E mi ricordo delle bambole che si chiamavano Paola Patrizia e Perla.

  5. fede60

    Io avevo Lucia e le mie sorelle Lisa e Laura, poi ci regalarono anche Loretta (che era la mia preferita) e Lara. Passavamo le vacanze estive in Puglia, nella villa della mia bisnonna in mezzo alla campagna (purtroppo non esistono piu’ ne’ la villa ne’ la campagna). Mio nonno ci aveva costruito una casa per le bambole di legno in mezzo al giardino. Una meraviglia! I miei ricordi piu’ belli sono legati a quelle lunghe estati in mezzo agli ulivi.
    Non so che fine abbiano fatto le nostre bambole: credo che a un certo punto, visto che non ci giocavamo piu’, mia madre le abbia date alla parrocchia per i bambini dell’Africa. Adesso sono oggetti da collezione e le vendono su ebay, ma mi piace pensare che, grazie a loro, qualche bambina laggiu’ abbia passato delle ore belle come le mie.

error: Il contenuto della pagina è protetto!