Lo sceneggiato giallo 'Melissa'

Fine anni ’60, poi replicato nel primo pomeriggio, si svolgeva tutto in interni in una Londra fintissima, La storia parlava di una donna che scompariva. La bellissima canzone...

2482 0
2482 0
Condividi

Fine anni ’60, poi replicato nel primo pomeriggio, si svolgeva tutto in interni in una Londra fintissima, La storia parlava di una donna che scompariva. La bellissima canzone diceva, a ritmo di shake: “Regent’s Park, cielo livido, avvolto nello smog … Non è possibile che tu non ci sia più, io penso, penso a te” ed era cantata da una cantante con forte accento inglese.

In this article

Join the Conversation

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto della pagina è protetto!