La serie televisiva 'Nero Wolf'

Col corpulento Tino Buazzelli nel ruolo di Nero Wolf, scorbutico e intelligentissimo detective, e con l’elegante Paolo Ferrari (l’uomo dei due fustini di detersivo al posto di uno)...

989 0
989 0
Condividi

Col corpulento Tino Buazzelli nel ruolo di Nero Wolf, scorbutico e intelligentissimo detective, e con l’elegante Paolo Ferrari (l’uomo dei due fustini di detersivo al posto di uno) nel ruolo dell’assistente Archie Goodwin, questa serie, tratta dai racconti di Rex Stout, è rimasta memorabile.

Ciò che distingueva la serie da altre simili si può riassumere in tre fattori: Nero Wolf non ha mai lasciato, in nessuna puntata, la casa dove abitava. Aveva le sue intuizioni (ovviamente giuste) e spediva il povero Ferrari/Goodwin a verificarne l’esattezza e a raccogliere altri indizi.

Nero Wolf aveva una sola passione: le orchidee, che coltivava con insana dedizione. Infine, data la sua pigrizia, convocava in casa (ovviamente) tutti i sospettati e immancabilmente, dopo un lungo giro di parole con il quale sembrava indicare quale colpevole, a turno, ciascuno dei presenti, inchiodava il vero colpevole, che di solito cedeva e confessava.

Nero Wolfe, Archie Goodwin e la botanica (Rai 1969)

In this article

Join the Conversation

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto della pagina è protetto!