Il telefilm 'Orzowei'

Trasmesso nel 1977 e tratto da un racconto del compianto Alberto Manzi, autore e conduttore impareggiabile di “Non è mai troppo tardi”, ebbe una superba sigla cantata dai...

1999 1
1999 1
Condividi

Trasmesso nel 1977 e tratto da un racconto del compianto Alberto Manzi, autore e conduttore impareggiabile di “Non è mai troppo tardi”, ebbe una superba sigla cantata dai mitici Oliver Onions (“Corri ragazzo, vai, e non fermarti mai”), perfetta nel creare l’atmosfera tribale in cui l’orfano bianco Orzowei vive avvincenti avventure africane circondato da fieri guerrieri, truci cannibali e belve feroci.

In this article

Join the Conversation

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 comment

  1. Fabrizio Di Dio

    in realta’ dobbiamo purtroppo annoverare come compianto anche e soprattutto il giovane attore protagonista Peter Marshall, avendoci prematuramente lasciato all’eta’ di soli 29 anni per un incidente stradale

error: Il contenuto della pagina è protetto!