I dolci delle suore dell’oratorio

Bastavano pochissime monetine per far felici tutti i bambini. Il luogo delle delizie, il quarto d’ora di felicità, il momento del sapore, questo e altro era il rituale...

3202 0
3202 0
Condividi

Bastavano pochissime monetine per far felici tutti i bambini.

Il luogo delle delizie, il quarto d’ora di felicità, il momento del sapore, questo e altro era il rituale dell’acquisto dei dolcetti nello spaccio delle suore la domenica pomeriggio, prima del film all’oratorio.

La domenica pomeriggio, nel salone dell’oratorio, era sempre programmato un grande film per il divertimento di noi bambini distribuito dalle edizioni Paoline. Delle informazioni più accurate sulle meravigliose programmazioni cinematografiche degli oratori le potete leggere nella sezione media; qui ora narriamo la squisita bontà dei dolcetti che si comperavano nel piccolo spaccio gestito dalle suore di fianco all’oratorio.

Ci si andava una mezz’ora prima del film, con i pochi soldini che costituivano la nostra paghetta settimanale, e si spendeva quasi tutto per comperare quei dolci così particolari e così colorati che (in quegli anni) si trovavano solo lì, disposti in bella fila dentro a vasi di vetro con il coperchio a vite. Il prezzo unitario era di poche lire per pezzo, tipo una lire per la golia, dieci lire per le stringhe lunghe e per le spighette di liquerzia, venti lire per una bottiglietta, insomma, con tre o quattrocento lire si faceva una bella spesa e nel buoi del cinema si masticava per un bel po’ di tempo.

Venendo alle specialità, io ero particolarmente attratto da: i topolini e gli orsetti colorati, le lastrine di liquirizia Galagol, le gomme da masticare rosa con il tatuaggio, le bustine di farina di castagne con la cannuccia (che si toppava sempre e subito!), le bottigliette con un liquido dolciastro e meravigliosamente colorato, i gommosi rosa, i bastoncini di radice di liquirizia, le caramelle Mou, il piccolo biberon di plastica con le caramelline di zucchero colorate o con l’acqua colorata dolce, i Chupa Chups, le fragole di zucchero, I ciucciotti di caramella, singoli o in striscia, I rombi colorati di liquirizia.

In this article

Join the Conversation

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto della pagina è protetto!