Il telefilm 'Il fantastico mondo di mr. Monroe'

Il titolo originale era “My life and welcome to it”, ed era la frase che il protagonista pronunciava alla fine del siparietto (“… comunque, questa è la mia...

1895 0
1895 0
Condividi

Il titolo originale era “My life and welcome to it”, ed era la frase che il protagonista pronunciava alla fine del siparietto (“… comunque, questa è la mia vita, siate i benvenuti”). Lui era un disegnatore e lavorava in sofitta con un gatto (o un cane?) che gli faceva compagnia.

Viveva in una bella casetta insieme alla moglie e alla figlia Lidia con un grosso apparecchio per i denti, di quelli con il filo metallico che esce dalla bocca e fa il giro intorno alla testa.

In ogni puntata rappresentava le vicende della sua famiglia su un foglio di carta e tutti i personaggi diventavano come dei cartoni animati disegnati a china. In pratica, le riprese cinematografiche con umani ‘interagivano’ – per così dire – con cartoni animati e disegni, scaturiti dalla fantasia e dalla matita del protagonista, uso a rifugiarsi e/o a confondere realtà e (sua) fantasia.

In this article

Join the Conversation

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto della pagina è protetto!